20% off on Neon Light

Have you seen my brand new Tunisian crochet scarf, Neon Light?

In case you missed the introductory offer, don’t worry:

Neon Light will still be 20% off till September 30th at 23:59 GMT+1 with coupon code RestlessDreams.

21463056_352578115155992_882962859598025815_n

Avete già visto la mia nuova sciarpa ad uncinetto tunisino, Neon Light?

Se vi siete persi l’offerta lancio, non preoccupatevi:

Neon Light sarà ancora scontata del 20% fino alle 23:59 GMT+1 del 30 settembre con il coupon RestlessDreams.

Advertisements

Flash of a Neon Light

 

In restless dreams I walked alone / Narrow streets of cobblestone; / ‘Neath the halo of a street lamp / I turned my collar to the cold and damp, / When my eyes were stabbed by / The flash of a neon light / That split the night, / And touched the sound of silence.

~Simon & Garfunkel’s “The Sound of Silence

Neon Light is a simple Tunisian crochet scarf, made stunning by a smart use of relatively unusual stitches and self-striping yarn. The extended and double stitches, combined with a thin yarn and relatively big hook, make it look somewhat similar to lace items, without using a complex lace structure. Self-striping or gradient yarns are ideal for this scarf, as colorful yarns enhance the pattern.

Its name is a tribute to my favourite musicians ever, of course.

Pattern will be free till September 28th at 23:59 GMT+1 with coupon code HelloDarkness.

 

Neon Light è una semplice sciarpa ad uncinetto tunisino, resa speciale da un uso originale di punti poco noti uniti ad un filato auto-rigante. I punti allungati e alti, insieme ad un filato sottile e ad un uncinetto piuttosto grande, creano un effetto vagamente simile al pizzo, senza però ricorrere a punti complessi. Filati auto-riganti o gradient sono perfetti per questa sciarpa, dato che i colori fanno risaltare ancora di più la trama.

Il nome del modello è, ovviamente, un omaggio ai miei musicisti preferiti.

Il modello sarà gratuito fino alle 23:59 del 28 settembre con il coupon HelloDarkness.

Pinterest, anyone?

Is anyone here on Pinterest, too?

I have an almost forgotten Pinterest account which I decided to try and use again for my Tunisian crochet purposes.

I know Pinterest is a sort of Tortuga for pirate shares of knitting and crochet patterns, but I see many use it in the right way too, to save and share pics of the items they like, so I want to give it a try.

If you’d like to follow me on Pinterest as well, join me! I’d be glad to be in your company there, too!

Ruffled Interlude Scarf

Qualcuno di voi è anche su Pinterest?

Ho un account Pinterest che era caduto pressoché in disuso, così ho pensato di provare ad usarlo di nuovo, principalmente per i miei lavori ad uncinetto tunisino.

So che Pinterest è una specie di Tortuga per quanto riguarda condivisioni pirata di modelli a maglia e uncinetto, ma vedo che molti lo usano in maniera corretta, cioè per salvare e condividere foto degli accessori che catturano la loro attenzione, quindi ho deciso di fare un tentativo.

Se volete seguirmi anche su Pinterest, unitevi alla banda! Sarò felice di stare in vostra compagnia anche lì!

Argil: new pattern! – Argil: nuovo modello!

New month, new pattern!

Autumn is coming, and what’s better than a wrap to enjoy the first cold evenings of this marvelous season? Argil is a rectangular shawl with an interesting lace pattern which makes it fun to hook and to wear.

It’s rated intermediate (according to Craft Yarn Council’s standards) due to its lace parts, but after a few rows it gets rather easy, I promise!

Since it uses sport weight yarn, it’s pretty quick to finish, so if you’re looking for an intriguing project that doesn’t take too much time to complete this is the one for you.

Argil will be free till September 5, 2017 at 23:59 GMT+1 with coupon code DancingStones.

Nuovo mese, nuovo modello!

Sta arrivando l’autunno, e che cosa c’è di meglio di una stola per godersi al massimo le prime serate fresche di questa stagione fantastica? Argil è uno scialle rettangolare con un motivo in pizzo interessante che lo rende interessante sia da lavorare che da indossare.

Il modello è valutato intermediate (secondo gli standard del Craft Yarn Council) a causa delle sue parti in pizzo, ma dopo qualche riga diventa relativamente facile lavorarlo.

Grazie all’utilizzo di filato sport la stola si finisce abbastanza in fretta, perciò se state cercando un progetto intrigante che non porti via troppo tempo è quello che fa per voi.

Argil sarà gratuita fino al 5 settembre 2017 alle 23:59 GMT+1 con il coupon DancingStones.

Tunisian crochet hooks overview – Panoramica sugli uncinetti tunisini

I talked quite extensively about Tunisian crochet hooks in the past few months; I decided to make an overview post, though, quicker to grasp.

I’d go on talking about Tunisian crochet hooks for hours, given the opportunity. I did something similar when I wrote not one, but four posts on ’em: post 1, post 2, post 3, post 4. While I recommend reading said posts for in-depth reviews of the hooks I tried, here’s an overview of my opinions about them.

Which hooks would I recommend?

  • Denise Interchangeable crochet hooks are now my personal favourite: they’re smooth, with great points and throats, and the locking system for the cord is the absolute best;
  • KnitPro Trendz hooks were my favourite for quite some time, and I’d say they come right after Denise. They’re pretty smooth too, and if you find the pointier version of ’em they’re perfect for lace stitches;
  • on the same level as Trendz, I’d put wooden hooks like KnitPro Symphonie or Prym’s Natural;
  • if you like bamboo, ChiaoGoo’s hooks are the ones for you: they’re not interchangeable, but their quality is undeniable;
  • if you’re just approaching the technique and don’t feel like investing money on it yet, there are some cheap bamboo hooks I find quite good (given their price, that is); also among cheap hooks, my crochet mentor Happysloth likes aluminium ones, like these.
Denise Tunisian crochet hook

Denise Tunisian crochet hook (pic by Denise Interchangeable)

Ho parlato in maniera piuttosto dettagliata degli uncinetti tunisini, nei mesi passati; ho deciso di scrivere un post-panoramica in modo che rimanesse più veloce da consultare.

Posso andare avanti per ore a parlare di uncinetti tunisini, se c’è qualcuno disposto ad ascoltarmi. In pratica è quello che ho fatto scrivendo non uno, ma ben 4 post sull’argomento: post 1, post 2, post 3, post 4. Vi consiglio di leggere questi post per delle recensioni approfondite sugli uncinetti che ho provato, ma qui trovate una rapida panoramica delle mie opinioni in merito.

Quali uncinetti consiglio?

  • uncinetti intercambiabili Denise Interchangeable: al momento sono i miei preferiti; sono lisci, con punte e gole perfette, e il sistema di fissaggio dei cavi è il migliore in assoluto;
  • uncinetti KnitPro Trendz: sono stati in cima alla mia lista per parecchio tempo, ora li metterei direttamente dopo i Denise. Anche loro sono piuttosto lisci, e se riuscite a trovare quelli con le punte più pronunciate sono perfetti per i punti pizzo;
  • allo stesso livello dei Trendz metterei i KnitPro Symphonie e i Prym Natural;
  • se vi piace il bambù, i ChiaoGoo sono gli uncinetti per voi: non sono intercambiabili, ma sulla loro qualità non si discute. Sugli uncinetti ChiaoGoo potete leggere una bella recensione di Veruska, che li ha testati per Maglia-Uncinetto.it;
  • se vi siete appena accostati alla tecnica e non volete ancora investire grandi somme di denaro, ci sono degli uncinetti di bambù economici che personalmente trovo piuttosto validi (dato il prezzo, s’intende); tra gli uncinetti economici, la mia mentore di uncinetto Happysloth apprezza quelli di alluminio, come questi.