Dela Wilkins’ “Railway Knitting Workbook: The Journey Continues”

Last year I came to know, trough Ravelry, a great Tunisian crochet enthusiast, teacher and designer, Dela Wilkins. I discovered and immediately bought her book, “Railway Knitting Workbook: The Journey Continues”, and here are my thoughts about it.

Railway KnittingFirst thing you should know, Dela Wilkins‘ “Railway Knitting Workbook” is not a book about knitting, it’s about Tunisian crochet. Yep, you got it right. Railway knitting was one of the many names used in 19th century for Tunisian crochet, and has nothing to do with knitting. This said, let’s talk about the book!

Dela’s book is a compact but really complete manual, which includes the technique’s fundamentals, beginning from chain and foundation row, going on to the various opportunity Tunisian crochet offers. This means we’ll learn how to build items, give ’em shape, choose best stitches and much more.

Not only that: Dela encourages us to explore Tunisian crochet’s possibilities. Her philosophy, in her own words:

“My favorite questions became: What happens if I do this…? What happens if I change colours here? What if I work this stitch in the round?”

“Seeing a rule, such as Never turn your work, would make me ask what happens if I do turn the work?”

So, what Dela really wants us to do is to take up our hooks and, well, hook! See what happens, see how it turns out. Don’t ignore the basis of the technique, but go beyond ’em and if you like the result, keep going. Isn’t that just inspirational? 

I honestly wish I had known this book when I was teaching myself Tunisian crochet, because it would’ve helped me an awful lot. So, if you’re a beginner, this is definitely a book you should have on your shelf. And if you already know what you’re doing, I think you will enjoy it a lot all the same. It’s such an interesting reading!

Plus, if you live in Canada or are planning a visit there in the future, remember that Dela, also known as The Railway Knitter, teaches Tunisian crochet classes on trains! Yep: you can find her on the VIA trains between Vancouver and Toronto, as part of the Artists-on-Board program with VIA Rail. Isn’t that fun?

You can buy Dela’s book in e-format on Amazon, or you can purchase it directly from the editor’s website, both in paper (hardcover and paperback) and in e-format.

If you want to read more about Dela Wilkins and her railway classes, you can check The Crochet Crowd and Moogly.

9f4ca16c-4264-44c4-bc81-6ad9aaa2b710

L’anno scorso, attraverso Ravelry, ho conosciuto una grande entusiasta di uncinetto tunisino, che è anche un’insegnate ed una designer, Dela Wilkins. Ho scoperto e subito acquistato il suo libro, “Railway Knitting Workbook: The Journey Continues”, di cui parlerò in questo post.

Railway KnittingInnanzitutto, dovete sapere che il “Railway Knitting Workbook” di Dela Wilkins non ha nulla a che vedere con la maglia (knitting). Sì, avete capito bene. Railway knitting era uno dei molti nomi utilizzati nel XIX secolo per definire l’uncinetto tunisino, e non c’entra niente con la maglia. Detto questo, parliamo del libro!

Si tratta di un manuale compatto ma molto completo che parte dalle basi della tecnica, cioè dalla catenella e dalla riga di inizio, per poi approfondire le svariate possibilità che ci offre l’uncinetto tunisino. Questo significa che impareremo a costruire i nostri accessori, sagomarli, scegliere al meglio i punti, e molto altro ancora.

E non solo: Dela ci incoraggia ad esplorare le potenzialità dell’uncinetto tunisino. La sua filosofia, traducendo le sue stesse parole:

“La mie domande preferite sono diventate: Che cosa succede se faccio questo…? Che cosa succede se qui cambio colore? E se lavoro questo punto in tondo?”

“Trovarmi di fronte ad una regola, come Non girate mai il vostro lavoro, mi portava a chiedermi Che cosa succede se giro il lavoro?”

In pratica, ciò che Dela vorrebbe che facessimo è impugnare i nostri uncinetti e utilizzarli! Vediamo cosa succede, vediamo come viene il lavoro. Non ignoriamo le basi della tecnica, ma andiamo al di là e se ci piace il risultato, continuiamo così. Non è un’ispirazione?

Onestamente, avrei voluto conoscere questo libro quando stavo imparando l’uncinetto tunisino, perché mi avrebbe aiutata tantissimo. Quindi, se siete principianti, è davvero un libro che dovreste avere nella vostra collezione. E se conoscete già la tecnica, penso che trarrete comunque giovamento dalla sua lettura. E’ davvero molto interessante!

In più, se avete in programma un viaggio in Canada, sappiate che Dela tiene i suoi corsi durante gli spostamenti in treno tra Vancouver e Toronto e zone limitrofe. Proprio per la peculiarità del suo ambiente di insegnamento è abituata a rivolgersi ad un pubblico di principianti assoluti che non hanno mai tenuto un uncinetto in mano e, spesso, anche a persone che conoscono poco l’inglese. Questo è un vantaggio per chi non ha grande familiarità con la lingua, perché il testo è scritto in Grade 6 English, cioè appunto il livello consigliato per i non madrelingua.

Potete acquistare il libro di Dela in formato digitale su Amazon, oppure direttamente tramite il sito dell’editore, qui sia in formato cartaceo (copertina rigida e formato cartaceo) e digitale.

Se vi ho incuriositi, potete leggere di più su Dela e sui suoi corsi in treno su The Crochet Crowd e Moogly.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s